1. Disposizioni generali

1.1 Le presenti condizioni generali sono state predisposte per essere applicate a tutti i contratti di vendita conclusi con la società Trevi Coliseum Srl (Venditore), salvo eventuali deroghe da concordarsi per iscritto dai contraenti.

1.2 Eventuali deroghe o condizioni aggiuntive saranno valide solo se stabilite per iscritto.

2. Ordini

2.1 Agli ordini raccolti da agenti e/o ausiliari del Venditore o comunque pervenuti allo stesso fa seguito l’invio all’Acquirente – a mezzo fax o e-mail – della proposta d’ordine, contenente i termini e condizioni del contratto, vincolante per quest’ultimo quale contratto di compravendita. Resta inteso che l’evasione integrale dell’ordine dei prodotti è sempre sottoposta alla discrezionalità del Venditore.

2.2 Il Venditore si riserva il diritto di sospendere e/o annullare integralmente o parzialmente l’esecuzione di ordini di prodotti in presenza di mancato saldo delle precedenti forniture. Il Venditore si riserva il diritto di sospendere e/o annullare gli ordini quando l’esecuzione sia resa impossibile o irragionevolmente onerosa da un impedimento imprevedibile indipendente dalla sua volontà, quale ad esempio sciopero, incendio, sommosse e rivoluzioni, interruzioni di energia, terremoti, alluvioni, ritardi dei suoi fornitori nella consegna di materie prime, componenti finiti o semifiniti.

3. Termini di consegna

3.1 Eventuali date di consegna indicate dal Venditore verranno considerate unicamente indicative. Inoltrando un ordine l’Acquirente accetta che i tempi di consegna non siano un elemento essenziale e rinuncia a qualunque richiesta di risarcimento per ritardi nella consegna o di annullamento dell’ordine.

4. Resa e spedizione – Reclami

4.1 Salvo patto contrario, la vendita si intende effettuata Ex-works, (Incoterms 2010), Località Villanova, Zona Industriale 19/c, 32013 Longarone, Belluno, Italia e ciò avviene anche quando sia convenuto che la spedizione o parte di essa venga curata dal Venditore.

4.2 A meno che il Venditore non accetti espressamente condizioni diverse per iscritto (i), il rischio di perdita o danno ai prodotti verrà trasferito all’Acquirente nel momento in cui il Venditore consegna ad un vettore i prodotti adeguatamente imballati per il trasporto, (ii) eventuali disposizioni adottate dal Venditore, su richiesta dell’Acquirente con i vettori o gli spedizionieri in merito alla spedizione verranno attuate esclusivamente per conto dell’Acquirente, esclusivamente a spese e a rischio di quest’ultimo.

4.3 Eventuali reclami relativi allo stato dell’imballo, quantità, numero o caratteristiche esteriori dei prodotti dovranno, a pena di decadenza, essere contestati immediatamente al vettore nel documento di trasporto e notificati poi tempestivamente al Venditore mediante fax o email sempre a pena di decadenza, entro sette (7) giorni dalla data di ricevimento dei prodotti. Eventuali reclami relativi a difetti non individuabili mediante un diligente controllo al momento del ricevimento (vizi occulti) dovranno essere notificati al Venditore mediante lettera R.R, a pena di decadenza, entro sette giorni dalla data della scoperta del difetto e comunque non oltre dodici mesi dalla consegna.

4.4 È inteso che eventuali reclami o contestazioni non daranno diritto all’Acquirente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti dei prodotti oggetto di contestazione, né, tanto meno, di altre forniture.

5. Prezzi e condizioni di pagamento

5.1 Salvo patto contrario, i prezzi si intendono per prodotti, Ex-works, essendo inteso che qualsiasi altra spesa od onere sarà a carico dell’Acquirente.

5.2 Salvo diverso accordo, si applicherà il prezzo di listino del Venditore e/o altro prezzo concordato in caso di realizzazione di prodotto house brand – IVA esclusa – in vigore dalla data di conclusione del contratto e il pagamento sarà esigibile al ricevimento della fattura del Venditore.

5.3 Il pagamento dovrà essere effettuato conformemente alle condizioni riportate in conferma d’ordine e/o in fattura.

5.4 L’Acquirente sarà poi tenuto a corrispondere al Venditore gli interessi di mora ex Dlgs.vo 231/02 a partire dal momento in cui il pagamento sarebbe dovuto avvenire indipendentemente dalla messa in mora.

6. Riserva di proprietà

6.1 I prodotti forniti resteranno di proprietà del Venditore fino a quando non sia pervenuto a quest’ultimo il completo pagamento.

7. Garanzia per vizi

7.1 In caso di vizi dei prodotti, il Venditore si impegna a seguire i dettami del codice civile, purché gli stessi gli siano stati notificati tempestivamente in conformità all’art. 4.3 e la loro esistenza sia stata accertata dal medesimo Venditore. Restano esclusi dalla garanzia quei componenti dei prodotti che, per natura o destinazione, sono soggetti a deterioramento o logorio.

7.2 Nessun prodotto potrà essere restituito dall’Acquirente senza una preliminare autorizzazione scritta del Venditore.

7.3 Il Venditore non sarà ritenuto responsabile per danni che l’Acquirente, o terzi aventi causa da quest’ultimo, vantino di aver subito dall’utilizzazione dei prodotti qualora sia accertato che i danni non dipendano dalla qualità o caratteristiche intrinseche del prodotto ma dalla scelta di utilizzazione effettuata dall’Acquirente.

7.4 L’Acquirente decadrà dalla garanzia se utilizzerà i prodotti in modo non conforme alle istruzioni del Venditore.

8. Legge applicabile e foro competente

8.1 Qualsiasi controversia derivante dal presente contratto o collegata allo stesso, o in relazione ai prodotti, sarà sottoposta in via esclusiva al giudizio del Tribunale di Belluno, Italia; tuttavia in deroga a quanto stabilito sopra, il Venditore ha sempre la facoltà di portare la controversia davanti al giudice competente presso la sede dell’Acquirente.

9. Clausole finali

9.1 Eventuali modifiche o integrazioni al presente contratto non saranno efficaci ove non siano state fatte per iscritto.

9.2 L’eventuale invalidità parziale o totale di una clausola delle presenti condizioni generali di vendita non comporterà l’invalidità rispettivamente dell’intera clausola ovvero delle stesse condizioni generali di vendita.

9.3 Il mancato esercizio di una facoltà riconosciuta in capo al Venditore non ne comporta la rinuncia.

Close
Go top